Tisana carmelitana del 13-7-22

“Tisana carmelitana”
Pensiero serale
per la novena alla Beata Vergine Maria del Monte Carmelo.

Cari amici,
prosegue la novena alla Beata Vergine Maria del Monte Carmelo. Ogni sera i frati carmelitani ci faranno compagnia con aneddoti e insegnamenti semplici, in forma di dialogo o intervista, tratti da alcuni santi carmelitani. E’ un aiuto per vivere questi nove giorni di preparazione e preghiera.

Trascrizione dell’audio inviato agli iscritti su Whatsapp e Telegram.

***

Settimo giorno

con Santa Elisabetta della Trinità

Cosa dici, Padre, Francesco arriverà alla cima?
Chi potrà mai dirlo?

Che tipo! Un po’ difficile da “domare”.
Mi ha fatto pensare a S. Elisabetta della Trinità. Anche lei aveva un carattere vivace e una volontà di ferro. Pensa che il sacerdote che la preparò alla prima Comunione diceva: “Ha un temperamento che diventerà o un angelo o un demonio”. Conosci l’episodio del significato del suo nome?

No.
La sua famiglia abitava vicino a un monastero di Carmelitane e lì andava a Messa. Il giorno della prima Comunione, la madre Priora le regalò un’immagine su cui aveva scritto: “Il tuo nome benedetto nasconde un mistero che si è compiuto in questo grande giorno. Bambina mia, il tuo nome Elisabetta significa “Casa di Dio”, di un Dio che è Amore”.

Ma Elisabetta non significa “Dio è perfezione”?
Sì, proprio così. La superiora fece un errore o per lo meno si riferiva a una etimologia popolare non scientifica, ma per Elisabetta fu come un colpo di fulmine! Per tutta la vita Elisabetta rimase come assorta in questa certezza: “Io sono abitata da Dio!”.

Come la Madonna!
Sì, infatti Elisabetta dice che “c’è una creatura che fu tanto pura e luminosa da sembrare la luce stessa: la «Virgo fidelis», Vergine fedele, «colei che custodiva tutte le cose nel suo cuore» (Lc 2,51). Si manteneva così piccola e raccolta alla presenza di Dio, nel segreto del tempio, che attirava su di sé le compiacenze della Trinità santa. «Poiché il Signore si è degnato di rivolgere lo sguardo alla pochezza della sua serva, tutte le generazioni mi chiameranno beata!» (Lc 1, 48). Il Padre, chinandosi sopra questa creatura così bella, così ignara della sua bellezza, ha voluto che fosse nel tempo la Madre di Colui di cui Egli è il Padre nell’eternità. Allora intervenne lo Spirito d’amore che presiede a tutte le operazioni di Dio e la Vergine disse il suo “Fiat”, “Avvenga così”. Si compì allora il più grande dei misteri e, per la discesa del Verbo, Maria fu sempre la “preda” di Dio”.

L’atteggiamento della Vergine, durante i mesi che trascorsero dall’Annunciazione alla Natività, è il modello delle anime interiori.
Davvero! Santa Elisabetta meditava “con quale pace, con quale raccoglimento Maria si avvicinava ad ogni cosa, faceva ogni cosa! Come anche le cose più banali erano da lei divinizzate! In tutto e per tutto la Vergine restava in adorazione del dono di Dio e questo non le impediva di prodigarsi al di fuori, quando si trattava di esercitare la carità. Il Vangelo ci dice che Maria percorse in fretta le montagne della Giudea per recarsi dalla sua cugina Elisabetta (Lc1,39-40). La visione ineffabile che contemplava in se stessa non diminuì mai la sua carità esterna. Questo perché se la contemplazione va verso la lode e verso l’eternità del suo Signore, essa si rivolge verso gli uomini, ha compassione di tutte le loro necessità, si china su tutte le loro miserie, bisogna che pianga e fecondi. Essa illumina come il fuoco, arde come la fiamma, assorbe e divora sollevando verso il cielo ciò che ha divorato. Quando ha compiuto la sua azione in basso, si eleva e riprende, ardendo del suo fuoco, la via verso l’alto!”.

Fuoco? Per Elisabetta, l’amore bruciava come una fiamma.
Proprio così. Forza Giovanni, andiamo avanti nel nostro cammino, lasciandoci condurre per mano sul Monte Carmelo da Maria… fino alla vetta del Monte che è Cristo Signore.

***

Liturgia e canti
per la Madonna del Carmelo

Tre giorni
al Santuario di Arenzano

***

Ritrova e rileggi le meditazioni dei giorni scorsi:

***

Ricevi ogni mattina il testo del Caffè sulla tua email:

***

Visita i nostri siti:

***

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: